Festeggiamo la moka con queste due ricette estive

Il suono preferito di un coffee lover è quello che fa la moka quando è ormai piena di caffè bollente, pronto da gustare, dopo pranzo. La moka, uno strumento, relativamente piccolo ed economico, dalle radici piemontesi, ha trasformato le abitudini dei consumatori di caffè in tutto il mondo, garantendo in modo pratico e veloce buon caffè fatto in casa, che non ha nulla da invidiare a quello che si acquista al bar. È ottimo da bere bollente, così com’è, ma si può rendere ancora più goloso, fresco ed estivo con queste ricette, provale anche tu!moka-coffee

Caffè shakerato freddo

Per preparare un caffè shakerato speciale bastano pochi, ma ottimi, ingredienti. Cominciamo da un buon caffè preparato con la moka e zuccherato a piacere: una volta freddo ad esso aggiungiamo un cucchiaio di liquore al cacao Ananda di AB Selezione, che darà un tocco cioccolatoso e inteso al nostro caffè. Shakeriamo il tutto con abbondante ghiaccio.
Coliamolo versandolo in un bicchiere alto e aggiungiamo a piacere altri cubetti di ghiaccio e del latte schiumato, che darà un tocco delicato e una consistenza fantastica al nostro drink… perfetto per rinfrescarci e per ricaricarci in un caldo pomeriggio estivo!shaked-iced-coffee

Mokaccino freddo

Il mokaccino è un incrocio tra un caffè, un cappuccino e una cioccolata che di solito viene servito caldo o tiepido. Oggi ti propongo una versione ghiacciata e cremosa, super golosa e perfetta per l’estate. Innanzitutto, cominciamo preparando un buon caffè con la moka.
Quando è freddo versiamolo in un mixer potente con qualche cubetto di ghiaccio e mezzo bicchiere di latte. L’ingrediente che trasforma questo mokaccino in un peccato di gola è l’aggiunta di un cucchiaio di cacao in polvere Audere che darà un tocco dolce, intenso e super cioccolatoso, che si sposa benissimo con il caffè.

Frulliamo fino ad ottenere una crema omogenea, dopodiché versiamola in un bicchiere alto, copriamo con una cucchiaiata di panna fresca appena montata e leggermente zuccherata e cospargiamo con altro cacao Audere. Che sia per colazione, per merenda o dopo cena questo mokaccino estivo sarà una dolce e intensa coccola al caffè, perfetto per stupire tutti i tuoi amici!mokaccino-coffee

Il caffè: una passione tutta Piemontese

Possiamo preparare questi drink fantastici grazie alla genialità del piemontese Alfonso Bialetti che nel 1933 inventò la moka, rivoluzionando il modo di pensare il caffè. Per molto tempo il consumo di caffè è stato legato alle macchine per espresso presenti nei bar, troppo grandi e costose per poter essere usate a casa. Prendere il caffè al bar, quindi, era un piacere che non tutti potevano permettersi, ma grazie alla creazione di Alfonso Bialetti, complice anche il boom industriale italiano degli anni 50, la moka, piccola ed economica, venne prodotta e distribuita, prima in tutta Italia e poi in tutto il mondo, influenzando le abitudini di tutti i coffee lovers.

Noi Piemontesi ne siamo super orgogliosi non solo perché la moka è nata in Piemonte, per la precisione a Crusinallo, in provincia di Verbania, ma anche perché le più grandi aziende italiane che la producono sono entrambe Piemontesi: la Bialetti, fondata proprio da Alfonso Bialetti, e la Alessi, che ha sede a Omegna.bialetti-moka-piedmont

I Piemontesi sono coffee lovers da secoli: hanno saputo accogliere e valorizzare un ingrediente che arriva da molto lontano e molte menti geniali hanno messo passione e impegno nell’innovazione di questa arte. Non mi riferisco solo alla moka, ma anche del primo brevetto per una macchina del caffè espresso: esso è stato ideato dal piemontese Angelo Moriondo nel 1884 a Torino, capoluogo del Piemonte e potremmo quasi dire anche capitale del caffè.

Se anche tu sei un coffee lover prova a preparare questi drink speciali e condividili con noi su Instagram, non vediamo l’ora di vedere le tue creazioni!

– Alla prossima, With love!
Laura